I rapporti con la famiglia

OpenaDay_15-0250Ogni bambino ha la radice e il principale riferimento nella sua famiglia; crediamo, quindi, che per educare un bambino sia necessario accogliere anche la sua famiglia.

Per noi dare valore e attenzione alla famiglia significa riconoscere il valore del bambino.

Nella nostra scuola favoriamo la continuità tra l’esperienza scolastica, familiare e culturale di ogni bambino, attraverso la partecipazione delle famiglie alla vita della scuola e la collaborazione attiva all’interno di varie iniziative.

Rapporto scuola-famiglia:

  • OpenDay_15-0703I colloqui individuali con la direttrice e gli insegnanti sono lo strumento per iniziare a conoscere la storia e le abitudini di ogni singolo bambino, in modo da offrire una proposta adeguata ai suoi bisogni, ma sono anche un’occasione per la scuola di definire i contorni della proposta educativa, di rispondere alle domande delle famiglie, verificare insieme il cammino di crescita del bambino e fornire indicazioni pratiche.
  • Le assemblee di classe (due all’anno) sono un momento di comunicazione e dialogo, pensato per condividere con i genitori tematiche e criteri che guidano il percorso educativo annuale. Nel corso dell’assemblea d’inizio d’anno si svolge l’elezione dei rappresentanti di classe.
  • Gli incontri per i genitori favoriscono confronti e dialoghi d’interesse educativo.
  • I momenti di festa e le iniziative con le famiglie, proposti più volte l’anno, sono eventi che favoriscono l’incontro tra scuola e famiglia.

Presso l’istituto è attivamente operante una sezione dell’associazione Genitori Scuole Cattoliche (A.Ge.S.C.) che promuove incontri e iniziative.

  • Le comunicazioni circa la vita scolastica si avvalgono di lettere e circolari spedite alle famiglie via mail.