fbpx

Abbiamo osservato le pavimentazioni romane nella villa di Catullo.
Abbiamo deciso di usare la cattedra come modello della cisterna di Sirmione.
Dopo i vari tentativi di pavimentazioni fatti le scorse settimane, abbiamo provato a ricoprire insieme la cattedra senza lasciare spazi vuoti (pavimentare).

Abbiamo scelto due unità di misura arbitrarie (quaderni, diari) con cui effettuare i “ricoprimenti” (vedere quante volte la misura campione è contenuta in ciò che si vuole misurare).
Ecco le nostre misurazioni:

  • Quaderni (in orizzontale: 15 + 2 strisce/in verticale 14: + 2 strisce)
  • Diari (in orizzontale 35: + 2 strisce / in verticale 40: + 1 striscia)

Abbiamo poi provato, a gruppi, a misurare la superficie del nostro banco.
Le nostre conclusioni:

  • Con misure diverse si ottengono aree diverse per misurare la medesima superficie.
  • A misura più grande corrisponde minor contenenza.
  • A misura più piccola corrisponde maggior contenenza.
  • Le misure da noi usate non hanno permesso misurazioni precise.
  • Per contare la contenenza basta MOLTIPLICARE la contenenza su i due lati.
  • Il rettangolo non è un campione molto “affidabile” perché la misura ottenuta cambia a seconda dell’utilizzo orizzontale o verticale.