LA COMPOSIZIONE DELLE CLASSI

La scuola dell’infanzia Maria Consolatrice è composta da:

  • Cinque classi miste, eterogenee per tre livelli di età, che accolgono i bambini dai tre ai sei anni.

Ogni classe ha una maestra di riferimento che è affiancata da una seconda educatrice, dalla specialista di inglese e musica e dagli educatori di sostegno. Queste figure si alternano nelle sezioni in modo da garantire una compresenza stabile per gran parte della giornata.

  • Una classe “Primavera”, omogenea per età, che accoglie i bambini dai due ai tre anni e nella quale sono presenti due maestre di riferimento.

raccordo-00083Le classi sono concepite come “aperte”: nelle attività giornaliere i bambini vivono momenti di gioco ed esperienze sia con i bimbi della stessa sezione sia con quelli delle altre classi in modo da favorire il processo di socializzazione e di emulazione tra piccoli e grandi,  nonché un clima di familiarità e fiducia reciproca tra bambini e insegnanti.

LE AULE

Ogni aula ha il nome di un colore e lo spazio interno è diviso in angoli atti a diversificare le proposte e incoraggiare l’iniziativa di ogni bambino.

  • L’angolo dell’accoglienza: al centro della stanza, è il luogo dove ogni mattina ci si incontra e si inizia la giornata. E’ lo spazio in cui si condividono con i compagni e l’adulto quei momenti importanti in cui si parla e si ascolta.
  • L’angolo della casa: arredato con mobiletti da cucina, tavolo e sedie è l’angolo del gioco simbolico per eccellenza. Vi si gioca a diventare mamma e papà, identificandosi, rielaborando i propri pensieri, la propria esperienza e il proprio vissuto.
  • L’angolo della lettura: Un morbido materasso, una panchina. E’ l’angolo dove i bambini possono sfogliare i libri della biblioteca o riposarsi, da soli o in compagnia.
  • L’angolo della manipolazione: attrezzato con farina gialla e bianca, pasta, riso, semi, plastilina, creta, pasta di sale: E’ l’angolo che favorisce lo sviluppo della creatività, della percezione sensoriale e della motricità fine.
  • L’angolo del materiale strutturato: allestito con puzzle, dama, carte, domino, memory, tombola introduce il bambino ai vari concetti logici (classificazione, seriazione etc.) e al gioco in società. 
  • L’angolo delle costruzioni: attraverso il materiale a disposizione (automobili, piste e costruzioni di vario tipo) è il luogo che permette al bambino di rappresentare strutture e far agire personaggi, immedesimandosi in ruoli immaginari e sviluppando la propria capacità progettuale.
  • L’angolo delle attività a tavolino: E’ il luogo adibito alla pittura, al disegno, al collage, dove ognuno può utilizzare colori, pennelli, pastelli per raccontare e raccontarsi.

ALTRI SPAZI

La scuola si struttura su due piani; tutti gli spazi sono pensati per favorire il gioco e le relazioni  e sono modificabili in funzione dell’esperienza.

Oltre alle aule i bimbi utilizzano lo spazio del salone, adiacente alle classi, strutturato in angoli ben definiti per permettere le attività laboratoriali e il gioco organizzato anche in uno luogo più ampio della sezione.

La scuola dell’infanzia usufruisce inoltre di altri ambienti in comune con la scuola primaria: Il cortile, la sala da pranzo, la palestra, l’aula multimediale, la direzione, la segreteria, l’aula informatica, i servizi, la cucina e la sala da pranzo.